Le donne della mia vita

Quando le strade di Napoli mi portarono per la prima volta ad attraversare Port’Alba, capii che mi si era appena aperto un mondo. Ero in un gruppo scolastico composto da sole ragazze e ce ne andavamo in giro tra le bancarelle di libri, all'ora di pranzo, a mangiare una pizza a portafoglio comprata a “L’antica pizzeria Port’Alba”. Gustavamo quel ben di Dio e ci sporcavamo le dita con la polvere dei libri esposti. Si era in inverno e in quel momento avevamo solo le pizze a scaldarci le mani.
Ricordo che quel giorno spesi i migliori cinque euro della mia vita, perché da quel mucchio impolverato estrassi due dei romanzi più belli della letteratura e mi ritrovai tra le mani, per la prima volta, Orgoglio e pregiudizio e Ragione e sentimento di Jane Austen. Avevo fatto un primo passo verso la costruzione dei miei gusti letterari, eppure non lo sapevo e non mi rendevo conto che avevo sedici anni ed ero pronta a farmi trasportare nel mondo di Jane Austen, ad entrare a far parte di una fetta di cultura inglese attraverso la penna di una scrittrice che fino ad allora non conoscevo, se non per fama. La lettura di queste due opere portò inevitabilmente alla conoscenza delle altre e Jane Austen divenne la mia scrittrice preferita.
Mi è sempre piaciuto, da allora, immaginarmi nei panni delle eroine austeniane, ho sempre cercato di essere intelligente quanto Elizabeth, buona e genuina quanto Jane, avventurosa e fantasiosa quanto Catherine, perspicace quanto Emma, dolce come Fanny, paziente come Anne, matura quanto Elinor e romantica e passionale quanto Marianne. Così ho fatto di loro le donne della mia vita, le uniche che la natura mi porta ad amare.
Mi piace davvero pensare che da quel giorno a Napoli sia iniziata un'intensa e appassionata storia d'amore con la letteratura, nella quale trovo un'immensa felicità. A Jane Austen si sono aggiunte altre donne e attraverso le loro parole ho scoperto come muovere la mia penna, e mi è cresciuto nell'animo il desiderio di scrivere, essere un giorno come le donne che amavo attraverso i libri.
Leggo e scrivo...e leggere e scrivere è tutto ciò che voglio.

Nessun commento:

Posta un commento